La compagnia marittima Hapag-Lloyd ha deciso di consolidare la sua presenza a Genova

hapag

“Abbiamo inaugurato oggi a Genova il nostro quartier generale per la nuova divisione Sud Europa, un’area che riteniamo strategica nell’ambito del nostro piano industriale al 2023 – ha detto il ceo di Hapag-Lloyd Rolph Habben Jansen.

“Siamo convinti che i traffici marittimi nel Mediterraneo continueranno a crescere nei prossimi anni, e la nostra compagnia intende aumentare la sua quota di mercato nella regione, che oggi è pari al 10%”. Per questo, l’azienda tedesca ha deciso di concentrare sotto la Lanterna gli uffici direzionali della divisione che sovrintende tutto il business dell’Europa Meridionale. “Da Genova, dove siamo presenti fin dal 1997, a partire da oggi coordiniamo le attività di Italia, Iberia, Egitto, Turchia e Med Agent (Adriatico, Levante e Mar Nero)” ha precisato Juan Pablo Richards, senior managing director della divisione Sud Europa, che ha poi spiegato perché la scelta per la sede della nuova unità è caduta proprio su Genova: “Siamo presenti in città da oltre 20 anni e abbiamo una squadra fatta di 300 professionisti, molto esperti e preparati.

E riteniamo che l’Università sia in grado di offrire una formazioni nel campo marittimo di livello molto elevato. Questo ci consente di poter assumere giovani talenti sul territorio”.

E infatti, come ha assicurato Jansen, al momento i posti di lavoro aggiuntivi sono una quindicina (oltre i 300 addetti che già lavoravano per Hapag-Lloyd a Genova), “ma l’obbiettivo è crescere ulteriormente e assumere nuovo personale”.