/widgets.js";var sz=d.getElementsByTagName(s)[0];sz.parentNode.insertBefore(z,sz)}(document,"script","zb-embed-code"));

Ovs ha chiuso il primo trimestre terminato il 30 aprile con vendite nette per 317,5 milioni (-0,9%)

Ovs ha chiuso il primo trimestre terminato il 30 aprile con vendite nette per 317,5 milioni (-0,9%)

L’ebitda rettificato del primo trimestre di Ovs è stato di 25,1 milioni, in calo dal valore dello stesso periodo del 2018 e anche del 2017 pari a 196,5 milioni, ma “in linea con le attese” della società. Il risultato prima delle imposte rettificato segna 7,6 milioni (-42,5%). Migliorata la quota di mercato all’8% in crescita […]

Leggi il seguito

E’ datata 19 Giugno 2019 la sentenza del Tribunale dell’Unione Europea che ritiene il marchio Adidas privo di carattere distintivo

E’ datata 19 Giugno 2019 la sentenza del Tribunale dell’Unione Europea che ritiene il marchio Adidas privo di carattere distintivo

Per noi italiani vedere una t-shirt, un pantaloncino sportivo o una scarpa con tre linee, ci porta subito a pensare ad Adidas, inutile dire che l’azienda tedesca è forse la migliore al mondo in fatti di abbigliamento sportivo, insieme a Nike, ed è facilmente riconoscibile, ma per il tribunale UE che ha infatti stabilito che […]

Leggi il seguito

Il petrolio rimbalza con il Brent a 62 dollari e il Wti a 54 dollari al barile

Il petrolio rimbalza con il Brent a 62 dollari e il Wti a 54 dollari al barile

Piazza Affari termina oggi in forte rialzo, sostenuta dalle parole del presidente della Bce, secondo cui la banca centrale è pronta a varare nuove misure di stimolo se necessario. Si attende anche la Fed di domani   La Borsa italiana chiude oggi in forte rialzo, sostenuta dalle parole del presidente della Bce Mario Draghi secondo […]

Leggi il seguito

L’economista francese Olivier Blanchard irrompe nel dibattito europeo su come gestire i debiti pubblici dei Paesi membri

Olivier Blanchard

Keynesiano da sempre, per Blanchard con i tassi attuali “la riduzione del debito è meno urgente di prima: al momento non c’è crisi del debito”. E ricorda: “I deficit sono necessari per sostenere una domanda ancora troppo debole purché siano usati per una buona causa, investendo nel futuro”. L’ex capo economista dell’Fmi, Blanchard auspica un’interpretazione […]

Leggi il seguito

GEFCO punta a strutturare meglio l’approccio dell’azienda alle sfide legate alla responsabilità sociale d’impresa

GEFCO

Per il settimo anno consecutivo, GEFCO, leader mondiale nelle soluzioni per supply chain complesse e leader europeo nella logistica automotive, sottolinea il proprio impegno nella Corporate Social Responsibility, motore chiave per una crescita sostenibile. Nel 2018, il Gruppo ha perseguito il miglioramento delle proprie pratiche di sviluppo sostenibile in tutte le aree di attività. GEFCO […]

Leggi il seguito

Con oltre 800mila installazioni l’Italia ha prodotto quasi 23mila GWh di energia solare

Con oltre 800mila installazioni l’Italia ha prodotto quasi 23mila GWh di energia solare

Il primato per produzione di  energia solareva alla Puglia, quello per numerosità alla Lombardia. L’autoconsumo è al 22,7% della produzione. Sono questi alcuni dei dati riportati nel Rapporto Statistico Solare Fotovoltaico 2018 del Gestore dei Servizi Energetici, società guidata dall’Amministratore delegato Roberto Moneta e dal Presidente Francesco Vetrò. Il Rapporto è disponibile sul sito www.gse.it, […]

Leggi il seguito

Settimana importante per il mercato dei cambi in attesa del meeting della Federal Reserve System di mercoledì 19 giugno

Settimana importante per il mercato dei cambi in attesa del meeting della Federal Reserve System di mercoledì 19 giugno

I trader sono alla ricerca di informazioni per cogliere le opportunità di trading offerte dal meeting della Federal Reserve. Analisi giornaliera dei mercati Report sul cambio GBP-USD Boris Johnson, ovvero quello che attualmente pare essere il più probabile successore di Theresa May, ha dichiarato di non volere arrivare ad un “no-deal” con l’Unione Europea. Con […]

Leggi il seguito

Uno dei metodi maggiormente utilizzati per diminuire drasticamente il vizio del fumo è ricorrere all’utilizzo della sigaretta elettronica

sigaretta elettronica

Più volte ci sono stati dei dibattiti in merito all’utilizzo della sigaretta elettronica, ossia se sia realmente sicura o meno e tutti gli studi che sono stati eseguiti sembrano attestare che si tratta di un dispositivo sicuro per la salute. La sigaretta elettronica dunque, rappresenta una valida strategia per smettere gradualmente di fumare, naturalmente come per tutte le cose bisogna saper scegliere il […]

Leggi il seguito